Approfondire la crioterapia

Approfondire la crioterapia

La crioterapia è il temine che si utilizza per indicare un metodo alternativo di cura che si basa sull’utilizzo del freddo, preferito, negli ultimi decenni, per il trattamento di varie condizioni estetiche e mediche.

L’origine di questo metodo di cura è molto antica, le proprietà terapeutiche del freddo sono note da secoli ma solo dopo diversi studi recenti, si è arrivato a stabilire che la terapia del freddo, se usata nel modo corretto, è in grado di risolvere diversi disturbi.

Oggi, la crioterapia trova impiego nel trattamento di disturbi dermatologici di media entità quali acne, angiomi, neoplasie, melanomi e verruche, viene utilizzata anche come alternativa a tecniche di chirurgia invasiva, dove possibile.

Crioterapia sistemica

La crioterapia sistema moderna (WBC) è nota anche con i nomi di AeroCrioTerapia (ACT) e criosauna, la sua origine è dovuta all’attività del Dottor Yamauchi nel 1978, in Giappone, che iniziò ad effettuare trattamenti sulla pelle di breve durata basati sul congelamento per curare pazienti con artrite reumatoide, con lo scopo di lenire il dolore.

Attraverso le procedure di congelamento, si rese conto che era possibile ridurre il dolore in modo significativo durante la manipolazione degli arti, poiché la rapida diminuzione della temperatura dell’epitelio provoca il rilascio di endorfine e quindi minore sensibilità al dolore.

Negli anni ottante, il Dottor Yamauchi continuò i suoi studi arrivando alla conclusione che un rapido congelamento in un brevissimo lasso di tempo fino a raggiungere la temperatura di -1°C all’interno di una cryo-camera ha un effetto più benefico su tutto il corpo umano rispetto all’immersione in un bagno di ghiaccio, che raggiunge massimo i 5°C.

Si arrivò alla conclusione che la crioterapia sistemica agisce su tre livelli: biochimico, riguarda l’apparato circolatorio; informativo, che riguarda il sistema nervoso e quello energetico, che riguarda i meridiani energetici.

La migliore cabina di Crioterapia per la crioterapia sistemica

I trattamenti si effettuano con delle attrezzature specifiche, la migliore cabina di crioterapia è la criosauna Cryosense, una modernissima struttura tecnologica che consiste in una speciale cabina aperta nella parte superiore.

All’interno della cabina viene indotto il flusso di azoto gassoso, la persona al suo interno viene avvolta da una sorta di nebulosa di aria fredda e secca che da sensazione di benessere a tutto il corpo.

Prima di effettuare una seduta nella criosauna viene effettuato un colloquio informativo in modo che la persona possa sapere le modalità di trattamento e confermi che non sia affetta da patologie che ne sconsigliano l’utilizzo.

Il trattamento dura tre minuti, la persona dovrà avere la testa fuori dalla cabina, l’operatrice è presente durante tutto il tempo.

Crioterapia localizzata

Esistono diverse tecniche crioterapiche, quelle più conosciute sono la generale e la crioterapia localizzata, entrambi si avvalgono dell’utilizzo del freddo ma sono diverse tra loro.

La crioterapia generale è un metodo di applicazione più delicato, si effettua con anestesia totale del paziente, viene usata durante gli interventi di cario-chirurgia, la temperatura del malato scende sotto i 30°C, si usano delle casse refrigeranti doppie e al loro interno circola un liquido che evapora rapidamente.

La crioterapia localizzata è più semplice da attuare, poiché si applica il ghiaccio sulla parte lesa per diminuire dolore e infiammazione della zona, è un trattamento che viene effettuato senza particolari precauzioni, ma è necessario tener presente che il freddo, se usato impropriamente, può comunque creare gravi effetti collaterali, per cui è sempre meglio chiedere informazioni al proprio medico di fiducia.

Crioterapia nello sport

La crioterapia nello sport è molto utilizzata, in particolare, tra i calciatori professionisti poiché è una tecnica utile per chi compete a livello agonistico ma può essere un aiuto anche per chi fa sport a livello amatoriale.

L’applicazione del freddo può avvenire in vari modi e utilizzando diversi strumenti, nei centri specializzati in medicina dello sport e riabilitazione sono presenti esperti che sapranno indicare al meglio il trattamento di crioterapia più adatto alla problematica da curare.

I trattamenti di crioterapia più utilizzati sono la criosauna, la crioterapia con aria, la crioterapia ad immersione e la crioultrasuoni.

19 febbraio 2019 / by / in

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *