Notizie e Approfondimenti

  • Home
  • Notizie e Approfondimenti
Perché i denti diventano gialli e come mantenerli bianchi

I denti gialli sono motivo di disagio e imbarazzo nella vita sociale. Al di là nel rendere sgradita l’estetica e l’armonia del tuo sorriso, i denti gialli presentano un aspetto negativo dell’immagine di qualsiasi persona. Il sorriso è una delle prime cose che balza agli occhi mentre si parla con gli altri e mostrare la dentatura in queste condizioni non è affatto piacevole.

Cause dei denti gialli

Il colore dei denti di ogni individuo è un connotato strettamente singolo e unico. Non tutti gli individui, difatti, mostrano una dentatura di colore bianco splendente. Molte persone, per esempio, hanno una colorazione dei denti che tende per natura ai toni del giallo, così come vi sono altre persone i cui denti possiedono una colorazione che va per il grigio.

Molte persone sono soggette all’ingiallimento dei denti per motivi e cause diverse, difficilmente riconoscibili e anche chi è sempre scrupoloso verso l’igiene orale, può notare delle macchie gialle sui propri denti. Tutto ciò accade perché i pigmenti contenuti in certi alimenti come caffè, tè, cioccolato, liquirizia, caramello e bibite colorate, possono attaccarsi agli strati superficiali dello smalto o spostarsi in profondità, sino alla dentina.

Logicamente anche il tabacco (soprattutto quello da masticare) può favorire un progressivo ingiallimento della superficie del dente.

Le cattive abitudini alimentari e il vizietto del fumo causano questi inestetismi, che possono peggiorare qualora i denti non siano igienicamente curati.

L’ingiallimento dentale può essere anche la conseguenza di depositi del tartaro e della placca. I processi cariogeni (quando si hanno le carie) si trovano in alto nell’elenco dei possibili colpevoli dei denti gialli. Nello stadio iniziale, le carie si mostrano sotto forma di minuscole macchie gialle sul dente rovinato.

Con il passare degli anni il problema dei denti gialli si può aggravare, quindi quel colore giallo, soprattutto se si è un fumatore incallito e non si ha un’accurata igiene orale, piano piano può diventare marroncino.

Come mantenere i denti bianchi

Se avete notato le prime macchie gialle sui vostri denti, non siate superficiali, poiché in futuro potrebbe peggiorare se non debitamente curato, quindi è fondamentale seguire i consigli su come mantenere i denti bianchi e fare visite costanti a studi di odontoiatria.

Alcuni dei suggerimenti su come tenere i denti più bianchi che possiamo darvi anche noi sono: adoperare i dentifrici sbiancanti, comprare spazzolini miswak e lavare i denti come minimo tre volte al giorno.

Come vedete, sono piccoli accorgimenti d’igiene molto semplici da svolgere, non costano nulla, ma vi permetteranno (anche superata una certa età) di avrete sempre dei denti bianchi.

17 dicembre 2017 / by / in
La dieta del latte

La dieta del latte, alimento fondamentale per l’alimentazione, arriva dal Portogallo e permette di perdere ben cinque chili in una settimana. È importante ricordare che questa dieta non va seguita per più di una settimana. Prima di seguire questo tipo di dieta è bene consultare il medico di fiducia.

Il latte alleato della dieta

Il latte blocca il senso di fame, mantiene la pelle tonica e aiuta a bruciare i grassi. La dieta è basata principalmente sul consumo di latte e qualche altro alimento, da aggiungere nel corso della settimana.

Il menu a base di latte

Il primo giorno prevede il consumo di sei bicchieri di latte. Il secondo giorno: quattro bicchieri di latte e due frutti di stagione, quelli che più aggradano. Per il terzo giorno la dieta prevede: due bicchieri di latte, due frutti, formaggio light spalmabile. Il quarto giorno si mangia un po’ di più: quattro bicchieri di latte, un frutto, una bistecca magra o una fetta di petto di pollo senza olio e cotto alla piastra. Il quinto giorno di dieta è più ricco, oltre ai due bicchieri di latte, è previsto il consumo di due frutti, un uovo sodo con un filo di olio extravergine d’oliva e una bistecca ai ferri. Si passa poi al sesto giorno, che prevede: due bicchieri di latte, un frutto, un uovo sodo con olio, un filo, una bistecca ai ferri e formaggio light spalmabile. Dal settimo giorno, si ritorno a mangiare meno: tre bicchieri di latte e tre frutti di stagione. Infine, ottavo e ultimo giorno, due bicchieri di latte, un frutto di stagione, una bistecca ai ferri e il formaggio light spalmabile.

La dieta del latte da seguire per otto giorni

Questa dieta è nata in Portogallo, ma è stata diffusa poi in tutto il mondo. Si tratta di un regime alimentare molto restrittivo e sbilanciato. Proprio per questo motivo non si devono superare gli otto giorni di dieta. Al latte, che è un alimento completo, si alternano altri alimenti, quali frutta, carne, uova e formaggio magro.

Il latte, un alimento completo

Quando si parla di latte si intende quello vaccino, proveniente dalla mucca. È un alimento ricco di calcio, di acqua, contiene proteine di alto valore biologico. E ancora: contiene zuccheri, sali minerali, quali potassio, zinco e vitamine A, D e quelle di gruppo B. Il latte intero contiene 64 kcal ogni 100 grammi, quello scremato parzialmente 46 kcal, quello totalmente scremato solo 36 kcal.

29 novembre 2017 / by / in
Studi dentistici: come fare a capire quali sono i migliori d’Italia, più precisamente in Puglia e a Bari

Nell’era d’internet, dei social network e dei vari coupon sconto, è difficile comprendere chi sia la persona più adeguata alla quale poter affidare la salute dei nostri denti. Quali sono gli elementi  base e gli indizi che aiutano a individuare uno studio dentistico professionale di qualità? Ecco, di seguito, alcuni indizi che potranno aiutarvi nell’individuare il più competente.

Quando si parla della propria salute e in particolare della salute dei nostri denti, dobbiamo essere consapevoli che stiamo trattando un argomento estremamente delicato. Ognuno di noi dovrebbe compiere, infatti, una ricerca dettagliata del dentista di fiducia per essere sicuri di affidarsi “in buone mani”. Ma come possiamo farlo? È veramente possibile capire le competenze professionali attraverso il mezzo informatico? Come possiamo capire quali sono i dentisti più competenti in Puglia e a Bari?

Nell’era dell’informazione per mezzo di internet nulla è impossibile, anzi, potrai procedere con la tua ricerca e concluderla nel miglior modo possibile, avendo l’unica accortezza di controllare l’apposito “Albo degli Odontoiatri dell’Ordine dei Medici”; il dentista cui vi affiderete dovrà essere iscritto all’apposito albo come prescritto dalla legge. Se nutrirete dei dubbi, è bene che sappiate che è vostro diritto richiedere l’apposito certificato d’iscrizione all’albo.

Procedendo con ordine, dovrete effettuare la vostra ricerca online, circoscrivendola a livello territoriale; la ricerca dovrà soffermarsi su studi dentistici in Puglia e a Bari. Data la vasta quantità di dentisti presenti sul territorio pugliese, la ricerca potrà inizialmente risultare problematica, tuttavia sarà possibile venir fuori da questo impasse seguendo alcuni accorgimenti. Quando si procede con una ricerca online, non di rado alcuni siti appaiono più referenziati di altri che invece sono riconosciuti a livello nazionale per professionalità e competenza; questo ben si spiega grazie alle operazioni di marketing digitale che vengono effettuate da tali studi dentistici che provvedono ad aggiornare le loro piattaforme informatiche a differenza di altri. Un buon modo di approcciarsi a tale ricerca sarà, infatti, quello di passare “dal generale al particolare”, procedendo con la ricerca di studi specializzati in determinati settori (implantologia, sbiancamento, etc.) prestando attenzione ai singoli dentisti e ai loro lavori o pubblicazioni. Parliamo dunque di riviste scientifiche accreditate che indicano nomi di professionisti del settore riconosciuti professionalmente nel settore.

E’ bene sottolineare, tuttavia, che non tutti i siti curati e referenziati sono, di conseguenza, indice di studi dentistici di scarsa qualità, esistono, infatti, luminari in materia che curano con particolare dedizione la piattaforma informatica. Il nostro consiglio è quello di procedere lentamente ed in maniera molto accurata nella scelta del vostro dentista di fiducia, documentandovi sia sul dentista stesso sia sullo studio dentistico in cui quest’ultimo esercita la propria professione. Numerosi studi dentistici in Puglia e Bari eseguono, ad esempio, particolari tecniche all’avanguardia che hanno anche un buon rapporto qualità-prezzo per il cliente.

Il rapporto qualità-prezzo della prestazione del dentista è, infatti, molto importante, quanto quella che viene ad intercorrere tra dentista-paziente. Una volta che avrete scelto lo studio dentistico che secondo voi rappresenta quello più competente, dovrete valutare determinati fattori: personale, condizioni dello studio, impianti ed attrezzi, etc.

Il personale è cordiale e presente? La cordialità è estremamente importante in ogni ambito e, in uno studio dentistico di qualità è altrettanto fondamentale.

Lo studio è pulito e sterilizzato? Questo è un elemento fondamentale per la vostra salute! Ogni ambiente deve essere in perfette condizioni sanitarie donando estrema attenzione alla sterilità della strumentazione.

La strumentazione e gli impianti sono nuovi? E’ molto importante che il vostro dentista sia costantemente aggiornato sull’evoluzione medica in ambito odontoiatrico. La strumentazione negli ultimi anni è cambiata molto e avere dei mezzi aggiornati e all’avanguardia potrebbe cambiare totalmente il tipo di prestazione che si avrà.

Questi elementi non esauriscono sicuramente l’argomento e non riusciranno a risolvere i vostri dubbi sulla scelta del “miglior dentista” in Puglia e a Bari ma potranno aiutarvi a procedere con la vostra ricerca online e a comprendere se il professionista che avete davanti sia competente o meno. Informazioni approfondite disponibili su http://dentistabari.org/

14 novembre 2017 / by / in
Reflusso gastrico e acidità: il trattamento con gli antiacidi

Cos’è il reflusso gastrico?

Il reflusso gastrico è un disturbo che comporta la risalita del contenuto dello stomaco verso l’esofago.
La risalita dei succhi gastrici causa l’irritazione delle mucose presenti nella bocca dello stomaco e viene solitamente avvertita con infiammazioni e bruciori.
Nei casi più gravi si arriva ad avvertire e l’acidità in bocca e ad avere rigurgiti….

11 novembre 2017 / by / in
Assistenza alle donne in gravidanza: servizi sociali per le donne incinte

Se aspetti un bambino, devi sapere che in Italia è prevista l’assistenza alle donne in gravidanza, con diversi servizi sociali dedicati alle donne incinte, come previsto dal D.M. del 10/9/98.

Tutte le donne, che siano italiane o straniere, in territorio italiano hanno diritto ai controlli sanitari che, a seconda della corrispondenza dei determinati periodi di gravidanza, sono gratuiti.

Ecco l’elenco dei servizi principali dedicati all’assistenza delle donne in gravidanza….

7 novembre 2017 / by / in
Servizio di idrocolonterapia per gli anziani

L’interesse verso i centri specializzati nella pulizia del colon aumenta di anno in anno, toccando ciclicamente degli apici, ogni qual volta una reginetta dello spettacolo dichiara di essersi sottoposta ad una seduta d’idrocolonterapia.
Anche se il lavaggio interno del corpo ha origini molto antiche, è solamente attraverso il clistere ed altre pratiche di depurazione più semplici, che ha raggiunto una certa popolarità anche in Occidente. In Puglia, il merito di aver diffuso questo tipo di cultura ed essere riuscita a convincere anche molti medici di stampo tradizionale dei benefici dell’acqua nel nostro organismo, spetta alla dottoressa Racanelli….

7 novembre 2017 / by / in
I Cioccolatini della Ricerca per sostenere la ricerca contro il cancro dell’Airc

I Giorni della Ricerca di AIRC compiono vent’anni e si confermano l’appuntamento di riferimento per informare il pubblico sui più recenti risultati della ricerca oncologica e per presentare le prossime sfide contro il cancro. Dal 30 ottobre al 5 novembre, l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro sarà impegnata nelle università, nelle scuole secondarie, nelle piazze di moltissime città, negli stadi di calcio, nelle trasmissioni televisive e radiofoniche della RAI, per raccontare i più importanti progressi nell’ambito della prevenzione, diagnosi e cura del cancro, e per raccogliere nuove risorse da destinare al lavoro dei ricercatori….

5 novembre 2017 / by / in
Il Nostro Post(o) nella rete: l’indagine di Telefono Azzurro

C’era anche Telefono Azzurro alla presentazione, nei giorni scorsi, da parte del MIUR del ‘Piano nazionale per l’educazione al rispetto’. Un percorso comune quello del Ministero con l’associazione trentennale, la cui esperienza sul tema dei diritti dell’infanzia ha portato al recente rinnovo del Protocollo di Intesa fra le due parti, per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del bullismo. Infatti per i prossimi tre anni Telefono Azzurro si impegnerà in interventi di sensibilizzazione per far acquisire agli alunni la consapevolezza delle problematiche connesse al disagio e favorire lo sviluppo di comportamenti prosociali, promuovendo un insieme di azioni educative e formative volte ad assicurare la promozione e lo sviluppo delle competenze trasversali, sociali e civiche, che rientrano nel più ampio concetto di educazione alla cittadinanza attiva e globale….

4 novembre 2017 / by / in
Donare libri alle biblioteche scolastiche della città: a Lecce si può con l’acchiappalibri

Ritorna anche quest’anno a Lecce la Banca del Libro, con il progetto “L’acchiappalibri”,  promosso dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Lecce.
L’obiettivo  del progetto è quello di raccogliere donazioni di libri da parte  delle biblioteche scolastiche della città al fine di promuovere la diffusione della lettura tra le giovani generazioni.

Durante tutto l’anno, la Banca del Libro acquisisce le donazione, da cittadini, librerie, Enti ed Associazioni, di libri in buono stato e  li dona gratuitamente ai cittadini interessati che ne fanno richiesta e alle biblioteche delle scuole della città che ne fanno richiesta…

21 febbraio 2017 / by / in